Magazine
Quotidiani digitali
La prima pagina di oggi

Buzzi Unicem

ISIN IT0001347308

Crea notifica Crea notifica
20.35 Prezzo
(Valuta in EUR)
  • 0.29
  • +1.45%
Variazione
20.06 Chiusura precedente
20.12 Apertura
20.44 Massimo
20.12 Minimo
4401 Numero contratti
+4.36% Var% inizio anno
18.87695 - 24.29
Variazione anno in corso

17 ottobre 2021 ore 14:57 Mercato chiuso. Dati ritardati di 20 min.

Profilo società

La società in sintesi

Buzzi Unicem opera direttamente e attraverso controllate nella produzione e commercializzazione di cemento, calcestruzzo e altri materiali da costruzione, in 13 Paesi e in particolare in Italia, Germania, in Paesi dell’Europa Centrale e Orientale (Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ucraina, Slovenia e Russia), in Usa, Messico, Brasile e Algeria. A fine 2020 la struttura operativa del gruppo (escluse le partecipate a controllo congiunto in Messico e Brasile) conta 37 stabilimenti per la produzione di cemento, di cui 7 impianti di macinazione, con una capacità produttiva complessiva annua pari a circa 40 milioni di tonnellate; è inoltre attivo con 406 impianti per la produzione di calcestruzzo, e dispone di 18 cave di estrazione aggregati naturali, oltre a 44 depositi e terminali di distribuzione. Rispetto alle aree geografiche presidiate, una quota importante della capacità produttiva (circa il 27% del totale) è dislocata in Italia, dove opera con 13 stabilimenti per la produzione del cemento (di cui 4 impianti di macinazione) e una capacità annua pari a 10,8 milioni di tonnellate, 119 impianti di produzione di calcestruzzo, 6 cave di estrazione e 2 depositi e terminali di distribuzione. In Germania e nei Paesi dell’Europa Centrale e Orientale è attivo con il gruppo Dickerhoff. In particolare in Germania dispone di 8 impianti per la produzione di cemento (di cui 2 stabilimenti di macinazione) con una capacità produttiva annua di 7,2 milioni di tonnellate, 108 impianti di produzione di calcestruzzo, 3 cave di estrazione e 2 depositi e terminali di distribuzione. Nel resto d’Europa conta 8 impianti di produzione di cemento con una capacità produttiva annua pari a 11,4 milioni di tonnellate (di cui 1,4 mil/t in Lussemburgo, 1,6 mil/t in Polonia, 1,1 mil/t in Repubblica Ceca e Slovacchia, 4,3 mil/t in Russia e 3 mil/t in Ucraina), 110 impianti di produzione di calcestruzzo (13 nei Paesi Bassi, 20 in Polonia, 69 in Repubblica Ceca e Slovacchia, 5 in Ucraina e 3 in Lussemburgo), 6 cave di estrazione di aggregati naturali (in Repubblica Ceca e Slovacchia) e 4 depositi e terminali di distribuzione (1 in Polonia, 2 in Ucraina e 1 in Russia). Negli USA il gruppo dispone di 8 impianti di produzione di cemento con una capacità annua pari a 10,2 milioni di tonnellate, 69 impianti di produzione di calcestruzzo, 3 cave di estrazione e 36 depositi e terminali di distribuzione ed opera principalmente attraverso le partecipate RC Lonestar, Buzzi Unicem USA e Alamo Cement. In Messico è attiva la partecipata Corporacion Moctezuma con 3 cementerie con una capacità complessiva annua pari a 8,3 milioni di tonnellate, 32 impianti di produzione di calcestruzzo e 2 cave di estrazione. Infine in Brasile è attiva BCPAR SA tramite Cimento Nacional, con 2 cementerie per una capacità complessiva annua pari a 4,1 milioni di tonnellate e 3 depositi e terminali di distribuzione.

Approfondisci
Dati forniti da  Infront Italia  - Fonte dati: Borsa Italiana e Mercati Internazionali