Magazine
Quotidiani digitali
La prima pagina di oggi

Gismondi 1754

ISIN IT0005391138

Crea notifica Crea notifica
3.2 Prezzo
(Valuta in EUR)
  • 0.06
  • +1.91%
Variazione
3.2 Chiusura precedente
3.16 Apertura
3.2 Massimo
3.16 Minimo
6 Numero contratti
+16.79% Var% inizio anno
2.385 - 3.44
Variazione anno in corso

20 ottobre 2021 ore 03:32 Mercato chiuso. Dati ritardati di 20 min.

Profilo società

La società in sintesi

Gismondi 1754 è un’antica società genovese, attiva (sin dal 1754) nella produzione e commercializzazione di gioielli di alta gamma con il proprio marchio. Realizza e vende gioielli caratterizzati da un alto valore intrinseco, dovuto alla forte prevalenza della pietra preziosa sull’oro e da una grande artigianalità; i gioielli vengono spesso realizzati su misura per il cliente. Il prodotto nasce dall’idea creativa di Massimo Gismondi, e una volta realizzato il progetto, l’esecuzione viene affidata ad alcuni selezionati laboratori esterni situati a Valenza. La società commercializza i prodotti tramite 16 punti vendita, di cui 5 boutique dirette (in Italia a Genova, Portofino, Milano e in Svizzera a St. Moritz), 3 in franchising (Praga e, in Italia, Novi Ligure e Trani) e 8 wholesale (in USA, Russia, Antille Francesi e Italia). Sono inoltre stati siglati accordi di concessione esclusiva negli Emirati Arabi Uniti e in Russia e i Paesi della CSI.

Approfondisci

Profilo societario

Sede legale

Via Galata, 34R   16121   Genova   Italia
Tel: +39 0108691098
Fax:
E-mail: marcello.lacedra@gismondi1754.com
www.gismondi1754.com


Fatturato (in Euro) 6.463
Reddito netto (in Euro) 223
Capitalizzazione (in Euro)
Numero dipendenti (2020) 17

La società in sintesi

Gismondi 1754 è un’antica società genovese, attiva (sin dal 1754) nella produzione e commercializzazione di gioielli di alta gamma con il proprio marchio. Realizza e vende gioielli caratterizzati da un alto valore intrinseco, dovuto alla forte prevalenza della pietra preziosa sull’oro e da una grande artigianalità; i gioielli vengono spesso realizzati su misura per il cliente. Il prodotto nasce dall’idea creativa di Massimo Gismondi, e una volta realizzato il progetto, l’esecuzione viene affidata ad alcuni selezionati laboratori esterni situati a Valenza. La società commercializza i prodotti t

Azioni

ORDINARIE4.064.800
Totale4.064.800

Principali azionisti

Massimo Gismondi61.50
Mercato33.42
Zeus Capital Alternative - Best Opportunities SIF5.08

loading...

Portafoglio
0 Titoli
0.00 € Valore tot
0.00% Var %
Listino Personale
0
Titoli presenti nel tuo listino
Notifiche
0
Notifiche attive

Dati di bilancio

Sintesi del bilancio consolidato (migliaia EUR)
31/12/202031/12/201931/12/201831/12/2017
RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI6.4635.7555.5720
EBITDA6898519780
EBIT4096179100
RISULTATO DI PERTINENZA DEL GRUPPO2233145890
RISULTATO NETTO2233145890
Cash Flow [Utile + Ammortamenti]5035436570
PATRIMONIO NETTO COMPLESSIVO8.8797.4451.8990
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA3633.384-2.142-0

Commento

RISULTATI 2020 – Ricavi in crescita a doppia cifra, ma margini in calo nel 2020 per Gismondi 1754. Per omogeneità di confronto il bilancio 2020 viene raffrontato con i risultati pro-forma dell’esercizio 2019 che rappresenta il perimetro del gruppo dopo la riorganizzazione societaria e il conferimento in Gismondi 1754 delle società Stelle Srl e Vivid SA avvenuta a maggio 2019.I ricavi delle vendite della gioielleria genovese di altissima gamma, sono passati da 5,8 a 6,5 milioni (+12,3%), grazie all’ampliamento dei mercati in cui opera e all’accelerazione dell’espansione all’estero (Medio Oriente, Europa, Russia). Complessivamente i mercati esteri contribuiscono per l’84% al giro d’affari (pesavano per il 69% nel 2019). Alla performance hanno contribuito l’espansione del canale Wholesale, le special sales e il buon andamento del negozio in franchising di Praga e dello storico negozio di Genova. In particolare le Special sales sono salite del 13% a 3,41 e rappresentano il 51,9% del guro d’affari. Il canale Wholesale (21% del fatturato) ha visto il primo contributo del Medio Oriente (0,37 milioni) e il balzo in Europa (da 0,09 a 0,52 milioni). Le vendite del franchising di Praga sono incrementate del 12% a 0,61 milioni, mentre quelle dei negozi di proprietà sono cresciute del 41% a 0,77 milioni. La dinamica dei costi operativi attesta l’Ebitda a 689.000 euro (-19%) e, dopo ammortamenti e accantonamenti e svalutazioni saliti da 243.000 a 280.000 euro, l’Ebit è diminuito da 617.000

RISULTATI DEI PRINCIPALI CONCORRENTI
(mn euro)FatturatoUtile
31/12/201931/12/201831/12/201931/12/2018
Fope35,031,34,83,3
Damiani (esercizio chiuso il 31/3/2018)164,1(4,0)

loading...

Mercati+

Mercati+

L’innovativo servizio
de Il Sole 24 Ore dedicato ai risparmiatori

Abbonati a soli 0,50€ a settimanaAbbonati a soli 0,50€ a settimana
  • Novità Analisi, scenari e approfondimenti

  • Dati in tempo reale

  • Notifiche personalizzate

  • Portafoglio virtuale

  • Analisi tecnica e grafico avanzato

Dati forniti da  Infront Italia  - Fonte dati: Borsa Italiana e Mercati Internazionali