Magazine
Quotidiani digitali
Quotidiani digitali
La prima pagina di oggi

Destination Italia

ISIN IT0005454027

Crea notifica Crea notifica
1.085 Prezzo
(Valuta in EUR)
  • -0.01
  • -0.91%
Variazione
1.085 Chiusura precedente
1.1 Apertura
1.1 Massimo
1.085 Minimo
2 Numero contratti
-16.92% Var% inizio anno
1.02 - 1.145
Variazione anno in corso

02 febbraio 2023 ore 09:55 Mercato aperto. Dati ritardati di 20 min.

Profilo società

La società in sintesi

Destination Italia è una società specializzata nel turismo di qualità dall’estero verso l’Italia. Il Gruppo nasce nel settembre 2016 ed è leader in Italia nel turismo incoming e nel turismo esperienziale B2B grazie alla piattaforma tecnologica ‘Incoming Marketplace’ accessibile ad oltre 1.000 tour operator e agenzie di viaggio internazionali distribuite su 85 Paesi nel mondo, che hanno portato in Italia 500mila turisti dal 2016 ad oggi con un’offerta che comprende 10mila strutture ricettive in tutta Italia.Destination Italia opera tramite tre segmenti di vendita: il segmento Lusso con il brand “SONO Travel Club”, che offre servizi altamente personalizzati e su misura; il segmento Mainstream, con il brand ‘Destination Italia’, che offre le destinazioni più richieste dai turisti stranieri e il canale di vendita XML, sviluppato nel 2019 per automatizzare il processo di acquisto nei diversi mercati internazionali.

Approfondisci

Ultime notizie

Profilo societario

Sede legale

Galleria Sala dei Longobardi, 2   20122   Milano   Italia
Tel:
Fax:
E-mail: daniele.simonetti@destinationitalia.com
www.destinationitalia.com


Fatturato (in Euro) 7.402
Reddito netto (in Euro) -1.973
Capitalizzazione (in Euro)
Numero dipendenti (2021) 89

La società in sintesi

Destination Italia è una società specializzata nel turismo di qualità dall’estero verso l’Italia. Il Gruppo nasce nel settembre 2016 ed è leader in Italia nel turismo incoming e nel turismo esperienziale B2B grazie alla piattaforma tecnologica ‘Incoming Marketplace’ accessibile ad oltre 1.000 tour operator e agenzie di viaggio internazionali distribuite su 85 Paesi nel mondo, che hanno portato in Italia 500mila turisti dal 2016 ad oggi con un’offerta che comprende 10mila strutture ricettive in tutta Italia.Destination Italia opera tramite tre segmenti di vendita: il segmento Lusso con il brand

Azioni

ORDINARIE12.130.100
Totale12.130.100

Principali azionisti

Intesa Sanpaolo4.46
Lastminute.com Nv17.45
Lensed Star Srl47.34
Marco Ficarra0.82
Mercato29.93

loading...

Portafoglio
0 Titoli
0.00 € Valore tot
0.00% Var %
Listino Personale
0
Titoli presenti nel tuo listino
Notifiche
0
Notifiche attive

Dati di bilancio

EBIT

Posizione finanziaria netta

Ricavi

Utile netto

Sintesi del bilancio consolidato (migliaia EUR)
31/12/202131/12/202031/12/201931/12/2018
RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI7.4023.99233.925--
EBITDA-1.601-2.909-2.544--
EBIT-2.174-2.909-2.878--
RISULTATO DI PERTINENZA DEL GRUPPO-1.973-2.445-2.892--
RISULTATO NETTO-1.973-2.445-2.892--
Cash Flow [Utile + Ammortamenti]-1.917-2.445-2.562--
PATRIMONIO NETTO COMPLESSIVO6.3204.0944.704--
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA337-1.597843--

Commento

Risultati 2021 - Per Destination Italia, quotata all’Euronext Growth Milan dal 19 ottobre 2021, anche l’esercizio 2021 è stato pesantemente interessato dagli effetti della pandemia. Però i ricavi caratteristici sono balzati dell’85,4% a 7,4 milioni; in particolare quelli da Accomodation sono più che raddoppiati da 2,6 a 6,3 milioni e quelli da musei, ticket ed escursioni sono balzati del 62,5% a 748.000 euro, mentre i ricavi da quote pacchetto sono scesi del 92,4% a soli 47.500 euro, quelli da transfer, vettori e similari del 28,8% a 73.500 euro, quelli da guide e assistenti del 34,7% a 73.000 euro e quelli da servizi accessori del 40,8% a 117 euro, mentre i ricavi da servizi turistici in regime ordinario sono balzati da 47.000 a 137.000 euro. Inoltre non erano presenti ricavi da degustazioni che nel 2020 erano ammontati a 287 euro. Gli altri proventi sono invece scesi dell’84,5% a 476.000 euro, ma il dato 2020 beneficiava per 1,47 milioni del contributo a fondo perduto del Mibact a seguito della pandemia Covid-19. I costi per consumi di materie prime, pressochè irrilevanti, si sono ridotti dell’87% a soli 7.000 euro. Quelli del personale sono scesi del 9,1% a 1,5 milioni, in presenza di un numero di dipendenti passato da 92 a 89 unità nonché dell’utilizzo della CIG in deroga per l’intero anno (nel 2020 dal mese di aprile) sempre a seguito della pandemia. I costi per servizi sono per contro balzati del 48,1% a 7,75 milioni, per lo più in relazione a costi per servizi turistic

RISULTATI DEI PRINCIPALI CONCORRENTI
(mn euro)FatturatoUtile
31/12/202131/12/202031/12/202131/12/2020
Portale Sardegna5,52,98(0,235)(0,227)

loading...

Ultime notizie

Mercati+
Mercati+ e il quotidiano digitale del Sabato con Plus24Tutta l’informazione premium de Il Sole 24 Ore dedicata ai risparmiatoriProva subito a solo 1€ al meseProva subito a solo 1€ al mese
  • Analisi, scenari e approfondimenti
  • Rubriche e blog premium
  • Dati in tempo reale
  • Notifiche personalizzate
  • Portafoglio virtuale
  • Novità Ogni sabato, l’accesso al quotidiano digitale con l’inserto Plus24
Dati forniti da  Infront Italia  - Fonte dati: Borsa Italiana e Mercati Internazionali