Magazine
Magazine
Quotidiani digitali
Quotidiani digitali
La prima pagina di oggi





Ultime notizie

Profilo societario

Sede legale

Via Lodovico Seitz, 47   31100   Treviso   Italia
Tel: 0422 4131
Fax: 0422 414346
E-mail: investor.relations@delonghigroup.com
www.delonghigroup.com


Fatturato (in Euro) 3.126.940
Reddito netto (in Euro) 177.428
Capitalizzazione (in Euro)
Numero dipendenti (2022) 9.450

La società in sintesi

Il gruppo De’Longhi è un player puro nel settore della produzione e commercializzazione di piccoli elettrodomestici, ed in particolare è leader nel comparto delle macchine per caffè e nei piccoli accessori per cucina. È presente in oltre 120 Paesi del mondo e dispone di 6 impianti produttivi, di cui uno in Italia, tre in Romania e due in Cina, oltre a uno in joint-venture in Cina. Oltre al brand De’Longhi (macchine per il caffè, prodotti per la cottura, climatizzazione e cura della casa), produce con i marchi Kenwood (prodotti per la cottura e la preparazione dei cibi), Ariete (piccoli elettro

loading...

Portafoglio
0 Titoli
0.00 € Valore tot
0.00% Var %
Listino Personale
0
Titoli presenti nel tuo listino
Notifiche
0
Notifiche attive

Dati di bilancio

Sintesi del bilancio consolidato (migliaia EUR)
31/12/202231/12/202131/12/202031/12/2019
RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI3.126.9403.196.2532.332.5672.081.150
EBITDA369.376480.609342.999289.180
EBIT263.538386.930262.006210.923
RISULTATO DI PERTINENZA DEL GRUPPO177.428311.098200.133161.005
RISULTATO NETTO179.843311.749200.133161.005
Cash Flow [Utile + Ammortamenti]285.681405.428281.126239.262
PATRIMONIO NETTO COMPLESSIVO1.663.3911.570.5951.267.3541.190.454
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA174.672350.798158.000267.148

Commento

RISULTATI 2022 – Margini in calo per De’ Longhi nell’esercizio 2022. Il giro d’affari è sceso lievemente a 3.158,4 milioni (-2%), dopo un inizio d’anno positivo sostenuto dal segmento caffè, i successivi trimestri sono risultati in calo per il rallentamento dei consumi in Europa. Sotto il profilo geografico i ricavi dell’Europa, primo mercato del gruppo, hanno registrato un calo del 9,7% a 1.874,6 milioni (-10,8% a cambi costanti), più accentuato nell’area Nord-orientale, influenzato anche dal conflitto in corso tra Russia e Ucraina. In America i ricavi sono saliti del 10,8% a 623,4 milioni (-1,2% a cambi costanti), con buon andamento in particolare nel segmento caffè e un impatto valutario positivo. Nell’area MEIA (Medio Oriente, India e Africa) vi è stato un aumento del 7,9% a 196,6 milioni (-4,1% a cambi costanti) soprattutto grazie all’effetto cambio. Infine, in Asia-Pacific l’aumento del fatturato è stato del 15,9% a 463,9 milioni (+12,2% a cambi costanti), con un’elevata crescita in Greater China (+32%). Anche gli altri proventi sono saliti del 24,3% a 31,5 milioni. Per quanto riguarda i segmenti di prodotto, bene il comparto caffè con una migliore penetrazione nel mercato, marcato calo per il segmento cottura e preparazione dei cibi, che risente in parte degli ottimi risultati dei due esercizi precedenti, bene anche il segmento comfort con un buon andamento nei prodotti da riscaldamento che hanno più che compensato l’andamento di quelli di condizionamento e molto bene

loading...

Ultime notizie

Mercati+
Tutto il sito, il quotidiano digitale del Sabato con Plus24 e l’accesso ai dati in tempo realeTutta l’informazione premium de Il Sole 24 Ore dedicata ai risparmiatoriProva subito
  • Tutti gli articoli de ilsole24ore.com
  • Gli approfondimenti di 24+
  • Ogni sabato, l’accesso al quotidiano digitale con l’inserto Plus24
  • Dati di borsa in tempo reale
  • Portafoglio virtuale e alert personalizzati