Magazine
Quotidiani digitali
La prima pagina di oggi

Industrie Chimiche Forestali

ISIN IT0005416281

Crea notifica Crea notifica
5.48 Prezzo
(Valuta in EUR)
  • -0.14
  • -2.49%
Variazione
5.62 Chiusura precedente
5.46 Apertura
5.48 Massimo
5.42 Minimo
11 Numero contratti
-12.74% Var% inizio anno
5.14 - 6.4
Variazione anno in corso

26 giugno 2022 ore 16:21 Mercato chiuso. Dati ritardati di 20 min.

Profilo società

La società in sintesi

Industrie Chimiche Forestali, quotata all’Aim Italia dal 3 agosto 2020 a seguito della fusione di ICF Group nella controllante, è attiva nella progettazione, produzione e commercializzazione di adesivi e tessuti ad alto contenuto tecnologico principalmente per i seguenti mercati: calzaturiero e pelletteria, automotive e packaging. In questi settori la società è presente sia a livello nazionale che a livello internazionale, anche attraverso la società controllata Forestali de Mexico SA, operante principalmente nel mercato messicano. Il gruppo effettua la propria produzione esclusivamente nello stabilimento di Marcallo con Casone (MI), e produce e commercializza i propri prodotti con quattro marchi distinti: ABC, Industrie Chimiche Forestali, Morel Milano e Durabond.

Approfondisci

Ultime notizie

Profilo societario

Sede legale

Via Kennedy, 75   20010   Marcallo con Casone   Italia
Tel: 02 972141
Fax: 02 9760158
E-mail: m.rancilio@forestali.it
www.forestali.it


Fatturato (in Euro) 75.719
Reddito netto (in Euro) 2.281
Capitalizzazione (in Euro)
Numero dipendenti (2021) 139

La società in sintesi

Industrie Chimiche Forestali, quotata all’Aim Italia dal 3 agosto 2020 a seguito della fusione di ICF Group nella controllante, è attiva nella progettazione, produzione e commercializzazione di adesivi e tessuti ad alto contenuto tecnologico principalmente per i seguenti mercati: calzaturiero e pelletteria, automotive e packaging. In questi settori la società è presente sia a livello nazionale che a livello internazionale, anche attraverso la società controllata Forestali de Mexico SA, operante principalmente nel mercato messicano. Il gruppo effettua la propria produzione esclusivamente nello

Azioni

ORDINARIE7.352.684
Totale7.352.684

Principali azionisti

Azioni proprie0.07
Mercato68.29
Private Equity Partners5.13
V.F. Adhesives Srl26.51

loading...

Portafoglio
0 Titoli
0.00 € Valore tot
0.00% Var %
Listino Personale
0
Titoli presenti nel tuo listino
Notifiche
0
Notifiche attive

Dati di bilancio

EBIT

Posizione finanziaria netta

Ricavi

Utile netto

Sintesi del bilancio consolidato (migliaia EUR)
31/12/202131/12/202031/12/201931/12/2018
RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI75.71960.62771.66479.748
EBITDA5.1997.1459.0658.507
EBIT7002.7454.8066.395
RISULTATO DI PERTINENZA DEL GRUPPO2.2812.2283.4673.917
RISULTATO NETTO2.2812.2283.4673.917
Cash Flow [Utile + Ammortamenti]6.6806.5337.6755.939
PATRIMONIO NETTO COMPLESSIVO76.77277.77776.95073.912
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA-8.647-3.894-5.059-9.697

Commento

RISULTATI 2020 – Dall’1/8/2020 è effettiva la fusione per incorporazione di ICF Group in Industrie Chimiche Forestali, che risulta quindi quotata all’Aim Italia dal 3 agosto 2020. Nell’esercizio 2020 il gruppo ha evidenziato ricavi e margini in flessione. In particolare i ricavi da vendite sono scesi del 15,4% a 60,6 milioni, in presenza di una contrazione del 12,2%, a 34,3 milioni, nella Business Unit “ICF” (settore calzaturiero e della pelletteria), a seguito del calo dei consumi dovuto alla pandemia (unica eccezione l’area West Africa dove il gruppo è presente con il marchio Durabond). La Business Unit “ABC” (vendite nei settori Automotive e Packaging) ha visto scendere i ricavi del 19,2% a 26,3 milioni principalmente per effetto della perdurante debolezza del settore Automotive, oltre a una lieve flessione nel Packaging (eccezion fatta per il Packaging alimentare flessibile per la crescita dei consumi alimentari domestici). Gli altri proventi, poco rilevanti, sono diminuiti del 50,3% a 393.000 euro (di cui 121.000 da rivalse su trasporti e imballi di vendita e il resto per contributi in conto esercizio). I costi per consumi di materie prime sono diminuiti in misura superiore al fatturato (-19,8% a 36,4 milioni), mentre il costo del personale è sceso solo del 2% a 8,6 milioni, in presenza di un numero di dipendenti pressochè invariato a 127 unità. In diminuzione dell’11% a 8,7 milioni gli altri costi operativi. L’ebitda è nel complesso passato da 9,1 a 7,1 milioni (-21,2%)

loading...

Ultime notizie

Mercati+
Mercati+ e il quotidiano digitale del Sabato con Plus24Tutta l’informazione premium de Il Sole 24 Ore dedicata ai risparmiatoriProva subito a solo 1€ al meseProva subito a solo 1€ al mese
  • Analisi, scenari e approfondimenti
  • Rubriche e blog premium
  • Dati in tempo reale
  • Notifiche personalizzate
  • Portafoglio virtuale
  • Novità Ogni sabato, l’accesso al quotidiano digitale con l’inserto Plus24
Dati forniti da  Infront Italia  - Fonte dati: Borsa Italiana e Mercati Internazionali