Magazine
Quotidiani digitali
La prima pagina di oggi

Poligrafici Printing

ISIN IT0004587470

Crea notifica Crea notifica
0.36 Prezzo
(Valuta in EUR)
  • -0.008
  • -2.17%
Variazione
0.36 Chiusura precedente
0.36 Apertura
0.36 Massimo
0.36 Minimo
1 Numero contratti
+4.65% Var% inizio anno
0.32 - 0.382
Variazione anno in corso

23 maggio 2024 ore 23:07 Mercato chiuso. Dati ritardati di 20 min.

Profilo società

La società in sintesi

Poligrafici Printing è la holding del settore printing del gruppo Monrif, e controlla al 100% Centro Stampa Poligrafici Srl, attiva nel settore della stampa poligrafica. Possiede inoltre il 33% di Rotopress International Srl, operante nel comparto della stampa grafico-commerciale, e tramite Linfa Srl, detiene circa il 3% del Fondo Parchi Agroalimentari Italiani (PAI), gestore del progetto FICO Eataly World, il parco agro-alimentare aperto a Bologna nel quale sono presenti le eccellenze alimentari dell’economia italiana. Poligrafici Printing dispone di rotative roto-offset (con e senza forno) localizzate nei centri stampa di Bologna, Firenze, Milano e Loreto (AN); l’attività di stampa è rivolta ai quotidiani del gruppo Monrif e di editori terzi fra cui Gazzetta di Parma Srl, GEDI, Gruppo SAE Srl e Editoriale Libertà.

Approfondisci

Ultime notizie

Profilo societario

Sede legale

Via Enrico Mattei, 106   40138   Bologna   Italia
Tel: 051 6006111
Fax: 051 534252
E-mail: ir@poligraficiprinting.it
www.poligraficiprinting.it


Fatturato (in Euro) 25.998
Reddito netto (in Euro) 2.409
Capitalizzazione (in Euro)
Numero dipendenti (2022) 82

La società in sintesi

Poligrafici Printing è la holding del settore printing del gruppo Monrif, e controlla al 100% Centro Stampa Poligrafici Srl, attiva nel settore della stampa poligrafica. Possiede inoltre il 33% di Rotopress International Srl, operante nel comparto della stampa grafico-commerciale, e tramite Linfa Srl, detiene circa il 3% del Fondo Parchi Agroalimentari Italiani (PAI), gestore del progetto FICO Eataly World, il parco agro-alimentare aperto a Bologna nel quale sono presenti le eccellenze alimentari dell’economia italiana. Poligrafici Printing dispone di rotative roto-offset (con e senza forno) l

Azioni

ORDINARIE30.490.881
Totale30.490.881

Principali azionisti

Mercato10.30
Monrif89.70

loading...

Portafoglio
0 Titoli
0.00 € Valore tot
0.00% Var %
Listino Personale
0
Titoli presenti nel tuo listino
Notifiche
0
Notifiche attive

Dati di bilancio

EBIT

Posizione finanziaria netta

Ricavi

Utile netto

Sintesi del bilancio consolidato (migliaia EUR)
31/12/202231/12/202131/12/202031/12/2019
RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI25.99824.81122.91425.509
EBITDA6.0966.4814.7665.841
EBIT3.7593.6162.3743.675
RISULTATO DI PERTINENZA DEL GRUPPO2.4091.9341.2681.822
RISULTATO NETTO2.4091.9341.2681.822
Cash Flow [Utile + Ammortamenti]4.7464.7993.6603.988
PATRIMONIO NETTO COMPLESSIVO30.75728.86328.40327.135
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA-6.818-7.362-8.2431.319

Commento

RISULTATI 2022 – Risultati in crescita (ad eccezione dell’ebitda) nell’esercizio 2022 per Poligrafici Printing. I ricavi caratteristici sono aumentati del 4,8% a circa 26 milioni a seguito del riaddebito della carta acquistata per contro degli editori clienti; nel corso dell’anno è stato concordato un aggiustamento temporaneo del corrispettivo per tener conto degli incrementi nei costi di produzione soprattutto relativamente all’energia. Gli altri proventi sono invece scesi del 20,7% a circa 2 milioni, ed includono per 1,3 milioni i riaddebiti alla correlata Editoriale Nazionale Srl e alla collegata Rotopress International Srl per la quota di costo dell’energia ad esse spettante per gli spazi occupati nello stabilimento industriale. Dal mese di marzo 2022 non vi sono stati più riaddebiti a Rotopress che ha cessato l’attività presso gli stabilimenti di Bologna. Inoltre fra gli altri proventi sono inclusi i crediti di imposta derivanti dalle agevolazioni fiscali previste dal PNRR nell’ambito della transizione 4.0 e quelli ricevuti come sostegno alle aziende energivore. I costi per consumi di materie prime sono però balzati del 35,3% a 4,8 milioni, mentre il costo del personale è sceso del 3,4% a 5,8 milioni (in presenza del resto di un numero di dipendenti passato da 79 a 65 unità anche per effetto del prepensionamento dei dipendenti della controllata Centro Stampa Poligrafici Srl) e i costi per servizi si sono attestati a circa 11 milioni (-0,2%). In aumento del 5,8%, a 372.00

I PRINCIPALI CONCORRENTI
Nell'area delle tecnologie a freddo:
CSQ-Centro Stampa Quotidiani
Nelle tecnologie a caldo per la produzione di periodici e grafica commerciale:
G.Canale & C.
Stige
Mediagraf
Nuova Cantelli
Tiber
RIPARTIZIONE FATTURATO CONSOLIDATO
% per settore di attività31/12/202231/12/2021
Stampa c/terzi90,592,8
Ricavi per riaddebito carta7,75,7
Vendita di materie prime, meteriali di recupero e vari1,81,5
RISULTATI DELLE PRINCIPALI PARTECIPATE
(`000 euro)RicaviUtile
2022202120222021
Centro Stampa Poligrafici Srl28.00027.4002,92,9

loading...

Ultime notizie

Mercati+
Tutto il sito, il quotidiano digitale del Sabato con Plus24 e l’accesso ai dati in tempo realeTutta l’informazione premium de Il Sole 24 Ore dedicata ai risparmiatoriProva subito
  • Tutti gli articoli de ilsole24ore.com
  • Gli approfondimenti di 24+
  • Ogni sabato, l’accesso al quotidiano digitale con l’inserto Plus24
  • Dati di borsa in tempo reale
  • Portafoglio virtuale e alert personalizzati